/ALPI>/Chi siamo
ALPI Servizi per la Qualità S.r.l. Consortile è stata costituta in data 25 Marzo 2010, con atto del Notaio Valerio Chianese in Milano, come Società Consortile senza fini di lucro in virtù della natura essenzialmente pubblicistica dei servizi forniti finalizzati a tutelare le esigenze primarie di salute, sicurezza e benessere dei cittadini ed a promuovere lo sviluppo della cultura e della prassi della qualità nel contesto socio-economico nazionale.

La Società ha preso in carico le attività di servizio precedentemente svolte da ALPI “Associazione Laboratori di Prova e Organismi di Certificazione Indipendenti” fondata nel 1987, quali attività di valutazione della conformità su mandato delle Pubbliche Amministrazioni e attività di informazione, formazione e culturali in materia di prove, misure, tarature, certificazioni e controlli di qualità in genere.

Tali attività sono rivolte prevalentemente al settore automotive, con l’obiettivo di promuovere un corretto approccio metrologico nell’effettuazione delle prove e misurazioni e nella gestione e taratura degli strumenti di misura, nonché di sostenere la formazione e addestramento degli operatori, in quanto fattori cruciali per le attività in questione.

In particolare, nell’ambito del riconoscimento conferito alla Società dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Direzione Generale per la Motorizzazione Civile con Decreto Dirigenziale N. 2856 del 6 Ottobre 2010, e successiva disposizione attuativa, ALPI Servizi svolge attività di verifica iniziale, periodica e occasionale delle attrezzature tecniche in dotazione ai Centri di revisione veicoli, ai sensi delle disposizioni ministeriali applicabili.

Fornisce inoltre servizi di verifica metrologica e taratura della strumentazione generica in dotazione alle officine di autoriparazione e ad altre categorie di utilizzatori, prevalentemente nel  settore autoveicolare, e nell’ambito di sistemi di gestione per la qualità certificati (ISO 9001:2008).

Nei termini e con i contenuti previsti dalla normativa vigente, la Società realizza altresì Corsi di Formazione per Responsabili Tecnici di Centri di revisione veicoli che devono obbligatoriamente conseguire il titolo prescritto da suddetta normativa per continuare ad esercitare la funzione o per iniziarla. Dal 2010 ad oggi soltanto in Lombardia la Società ha svolto oltre 30 edizioni di detti Corsi, secondo un modello formativo che viene riproposto anche in altre Regioni, laddove sono stati emessi i decreti di attuazione dei Corsi in questione. Vengono inoltre svolte altre attività di formazione e aggiornamento rivolte, prevalentemente ma non esclusivamente, agli operatori del settore dell’autoveicolo.

ALPI Servizi per la Qualità intrattiene stretti rapporti con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti tramite contatti istituzionali, partecipazione ad attività di studio e normazione e svolgimento di attività di formazione dei dirigenti e funzionari della Direzione Generale per la Motorizzazione sui temi della qualità del servizio di revisione, e in materia di valutazione della conformità, al fine di promuovere la qualità delle attività di valutazione della conformità condotte direttamente dalle strutture di detta Amministrazione, nonché l’efficacia della funzione autorizzativa svolta dalla medesima.

La Società partecipa alle riunioni del Gruppo di Lavoro “Attrezzature di revisione veicoli” presso il C.S.R.P.A.D. (Centro Superiore Ricerche Prove Autoveicoli e Dispositivi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), organismo tecnico che si occupa di verifiche e prove per l’omologazione di veicoli e relativi dispositivi, nonché di attrezzature utilizzate dalle officine per l’esecuzione delle revisioni periodiche dei veicoli.

La Società raccoglie attualmente 37 Consorziati Operativi (Consorziati che forniscono i servizi di verifica e conferma metrologica e altri servizi di valutazione della conformità rientranti nello scopo sociale, e contribuiscono alla fornitura dei servizi di formazione di cui pure allo scopo suddetto), e 7 Consorziati Istituzionali (soggetti portatori di interessi collettivi, di tipo regolamentare, industriale, economico, tecnico, culturale e sociale, nelle attività svolte dalla Società, fra cui i principali costruttori di autoattrezzature operanti sul mercato nazionale).

Potranno entrare a far parte della Società nuovi Consorziati Operativi e Istituzionali nel rispetto dei requisiti dello Statuto e del Regolamento Consortile.

Sempre nel rispetto di suddetti requisiti, la Società può altresì stabilire accordi di cooperazione con soggetti esterni operanti in veste di Organi ispettivi, i quali, pur non partecipando al capitale della Società, sono autorizzati fornire servizi di verifica metrologica nei limiti previsti dagli Accordi sottoscritti. Attualmente la Società collabora con 2 Organi Ispettivi.

La Società si configura, essa stessa, come Organismo di Ispezione di parte terza essendo dotata di una organizzazione e di procedure operative conformi ai requisiti della norma ISO/IEC 17020.

Il sistema di gestione per la qualità risulta inoltre conforme ai requisiti della norma ISO 9001, nel cui ambito, per gli aspetti più direttamente metrologici, risultano altresì soddisfatti i requisiti della norma ISO/IEC 17025.

I singoli Consorziati Operativi - che garantiscono, nel complesso, ampia ed efficace copertura dell’intero territorio nazionale - dispongono di un sistema di gestione per la qualità conforme alla norma ISO 9001 certificato da Organismo di certificazione accreditato da Ente di accreditamento riconosciuto ai sensi del Regolamento EC 765/2008, e con scopo di certificazione comprensivo dei servizi di verifica e conferma metrologica delle attrezzature tecniche in dotazione alle officine di autoriparazione. Alcuni Consorziati Operativi dispongono altresì di accreditamento in veste di Laboratori di taratura ai sensi della norma ISO/IEC 17025.

I Consorziati Operativi, nonché gli Organi ispettivi operano secondo procedimenti e modalità puntualmente definiti e rigorosamente controllati dalla Società, in stretta aderenza alle disposizioni normative emesse dall’Amministrazione, ove applicabili. Le modalità tecniche di lavoro sono contenute in apposite procedure, istruzioni e modulistica, costituenti il corpo di “Norme Tecniche” della Società Consortile.

Gli aspetti economico/gestionali relativi alla fornitura dei servizi, nonché le modalità di acquisizione, gestione e trasmissione dei dati ai fini di rendicontazione tecnica ed economica sono definiti in appositi documenti costituenti il corpo di “Norme Gestionali” della Società Consortile.

Entrambi i set di Norme Tecniche e Norme Gestionali costituiscono parte integrante della documentazione del sistema di gestione per la qualità della Società Consortile.

In particolare, le operazioni di verifica e conferma metrologica delle attrezzature in dotazione ai Centri di revisione veicoli e alle officine di autoriparazione in genere, vengono svolte nell’ambito di un sistema informatizzato (Portale web) che consente di monitorare, in tempo reale, la corretta esecuzione delle attività (identificazione del soggetto operante, qualificazione dei tecnici addetti, impiego di adeguati campioni e materiali di riferimento, ecc..), nonché di acquisire, sempre in tempo reale, i dati relativi alle verifiche effettuate (rapporti di verifica, vidimazione dei Libretti Metrologici), a fini di supervisione, archiviazione e rendicontazione economica delle attività.

Il sistema informatizzato è concepito in modo tale da impedire l’esecuzione di operazioni scorrette o incomplete, nonché qualsiasi falsificazione delle operazioni stesse.

Tale sistema viene gestito in modo da garantirne l’allineamento con il Portale del C.S.R.P.A.D., di cui sopra, che gestisce, tra l’altro, l’archivio delle attrezzature omologate e le autorizzazioni attribuite ai tecnici.